Paghi in 12 Rate - Prima Rata a 30gg

Cos'è e a cosa serve la Green Tech

Cos'è e a cosa serve la Green Tech

Al giorno d'oggi, sempre più spesso, si sente parlare di Green Tech. È un termine ormai diventato d’uso comune, ma siamo sicuri di conoscerne davvero il significato? Cos’è la Green Tech? E perché è importante per lo sviluppo sostenibile del pianeta?

Il termine Green Tech è un neologismo inglese inserito nel vocabolario della lingua italiana nel 2008. Un termine che l’Enciclopedia Treccani definisce così: "Tecnologia pulita, al servizio dell’ecologia. Nello specifico Espressione ingl. composta dall’agg. green (‘verde’) e dal s. tech, forma accorciata del s. technology (‘tecnologia’)".

Nello specifico, è un termine che descrive l'uso della tecnologia per creare prodotti e servizi rispettosi dell'ambiente. La Green Tech è strettamente legata alla tecnologia pulita, ovvero a prodotti e/o servizi che migliorano le prestazioni operative riducendo allo stesso tempo i costi, il consumo di energia, i rifiuti e gli effetti negativi sull'ambiente.

Gli obiettivi della Green Tech

L'obiettivo della Green Tech è uno in particolare. Quale? Quello di proteggere l'ambiente e preservare le risorse naturali della Terra. A partire dall'inizio del XIX secolo, i produttori hanno cercato di ridurre poco alla volta tutte quelle azioni della loro catena produttiva che avevamo un impatto negativo sull'ambiente. Ma era solo l'inizio. La Green Tech ha avuto uno sviluppo ufficiale e un riconoscimento globale solo negli anni '90. Uno sviluppo che fortunatamente non si è mai fermato ed è arrivato ai nostri giorni. Secondo un rapporto del 2018 pubblicato dalle Nazioni Unite, gli investimenti globali nelle energie rinnovabili e nei processi tecnologici verdi hanno superato i 200 miliardi di dollari (ovvero 169292000000 di euro) nel 2017. Dal 2004 sono stati investiti 2,9 trilioni di dollari in fonti come l'energia solare ed eolica.

Green Tech: alcuni esempi

Questi numeri importanti derivano da azioni concrete. Vediamo alcune delle più importanti.

  1. Riciclaggio e gestione dei rifiuti: La gestione dei rifiuti è ormai il focus su cui si concentrano sia le grandi aziende, che le medie, così come i singoli cittadini e le comunità. Tra i dispositivi volti ad incentivare e incrementare il riciclaggio e la corretta gestione dei rifiuti troviamo, ad esempio, i contenitori intelligenti e le tecnologie di scansione ottica automatizzata che aiutano a smistare le plastiche miste separandole dalle altre.
  2. Compostaggio: Smaltire i rifiuti e rendere fertile il terreno. Questa la semplice, ma importantissima idea alla base del compostaggio. Un'azione davvero alla portata di tutti. un semplice gesto che trasforma gli scarti organici (pose di caffè, scarti di frutta, ecc...) in un ottimo terriccio fertile.
  3. Pannelli solari: Il nostro Paese è stato riconosciuto dall’ IEA (Agenzia internazionale dell’energia) come primo al mondo per utilizzo dell’energia solare. I pannelli solari sono in grado di trasformare l'energia solare in energia utile per l'uomo, calore o elettricità e attualmente il loro costo è in calo. Un'occasione in più per pensare di investirci.

Green Tech: il Fondo per l’innovazione dell’Unione Europea

A luglio di quest’anno, con la ferma intenzione di promuovere la ripresa verde dell’Unione Europea, la Commissione Europea ha lanciato il primo invito a presentare proposte nell'ambito del Fondo per l'innovazione. Il Fondo per l’Innovazione è uno dei più grandi programmi al mondo per la dimostrazione di tecnologie innovative a basse emissioni di carbonio, finanziato dai proventi dell'asta delle quote di emissioni del sistema di scambio di quote di emissioni dell'UE. Il suo obiettivo è quello di finanziere tecnologie innovative per le energie rinnovabili, le industrie ad alta intensità energetica, lo stoccaggio di energia e la cattura, l'uso e lo stoccaggio del carbonio. Tutto ciò sarà importante per dare una spinta alla ripresa ecologica creando posti di lavoro locali a prova di futuro, aprendo la strada alla neutralità climatica e rafforzando la leadership tecnologica europea su scala globale.

Per il periodo 2020-2030, il fondo per l'innovazione stanzierà circa 10 miliardi di euro dalla vendita all'asta di quote nell'ambito del sistema di scambio di quote di emissioni dell'UE, oltre alle entrate non versate dal predecessore del fondo per l'innovazione, il programma NER 300. Il primo bando fornirà un finanziamento di 1 miliardo di euro a progetti su larga scala per le tecnologie pulite per aiutarli a superare i rischi legati alla commercializzazione e alla dimostrazione su larga scala. Questo supporto aiuterà le nuove tecnologie a raggiungere il mercato. E per i progetti promettenti che non sono ancora pronti per il mercato? Verrà stanziato un budget separato di 8 milioni di euro per l'assistenza allo sviluppo del progetto.

Perché la Green Tech è importante?

La necessità di una tecnologia pulita è ormai evidente a livello globale. L'inquinamento ha raggiunto soglie estreme quindi sta proprio alle tecnologie verdi cercare di trovare le soluzioni più giuste. Soluzioni che possano portare a una riduzione dei rischi per l'ambiente e alla conservazione delle risorse naturali a breve e lungo termine. La tecnologia pulita al servizio dell'ecologia, non può prescindere dai gesti quotidiani, consapevoli, di ognuno di noi. Facciamo la nostra parte e salvaguardiamo la risorsa più preziosa che abbiamo. Il nostro ambiente.