Paghi in 12 Rate - Prima Rata a 30gg

Economia Circolare: Cos'è e perchè è importante

Economia Circolare: Cos'è e perchè è importante

Il mondo di oggi ha bisogno di un modello economico capace di riflettere al meglio gli attuali valori sociali e salvaguardare il pianeta. È necessario sostituire l’attuale sistema economico lineare, con un sistema economico circolare basato su principi di riduzione degli sprechi, di riparazione, di ripristino, rigenerazione e riciclo. Ma cos’è nel dettaglio l’economia circolare e perchè è importante? In cosa differisce dall’economia lineare?

Significato di Economia Circolare

Un'economia circolare è un sistema economico a circuiti chiusi in cui materie prime, componenti e prodotti perdono il loro valore il meno possibile, vengono utilizzate fonti di energia rinnovabile e il pensiero sistemico è al centro.

Nell'economia lineare, le risorse naturali grezze vengono prese, trasformate in prodotti e vengono smaltite. Al contrario, un modello di economia circolare mira a colmare il divario tra la produzione e i cicli degli ecosistemi naturali, da cui gli esseri umani dipendono. Ciò significa, da un lato, eliminare i rifiuti: compostare i rifiuti biodegradabili o, se si tratta di rifiuti trasformati e non biodegradabili, riutilizzarli, rigenerarli e infine riciclarli. Significa anche eliminare l'uso di sostanze chimiche e investire sulle energie rinnovabili.

Un'economia circolare mira inoltre a ridefinire la crescita, concentrandosi su vantaggi positivi a livello di società. Comporta il disaccoppiamento graduale dell'attività economica dal consumo di risorse limitate e la progettazione dei rifiuti fuori dal sistema. Insito nel significato di economia circolare c’è il fatto che l'attività economica costruisce e ricostruisce la salute generale del sistema. Il concetto riconosce l'importanza dell'economia che deve funzionare in modo efficace su tutte le scale: per le grandi e piccole imprese, per le organizzazioni e gli individui, a livello globale e locale.

La transizione verso un'economia circolare non significa solo fare cambiamenti volti a ridurre gli impatti negativi dell'economia lineare. Rappresenta piuttosto, un cambiamento sistemico che crea resilienza a lungo termine, genera opportunità economiche e commerciali e fornisce vantaggi ambientali e sociali.

Esempi di Economia Circolare

Vantaggi che sono stati colti da molte aziende a livello internazionale. Brand che vanno dal tessile all’edilizia, dall’automotive alla cosmesi, hanno intrapreso con entusiasmo la strada dell’economia circolare con esempi divenuti celebri in tutto il mondo. Di questi esempi di economia circolare, ve ne proponiamo, in particolare, tre.

  1. TIMBERLAND

Timberland ha collaborato con Omni United, un produttore e distributore di pneumatici di Singapore per produrre calzature utilizzando pneumatici riciclati. Una volta che gli pneumatici Timberland hanno raggiunto la fine della loro vita utile, vengono spediti a un impianto di riciclaggio e trasformati in briciole di gomma. Queste briciole di gomma vengono poi trasformate in fogli di gomma per le suole delle scarpe Timberland.

  1. H&M

ll Gruppo H&M lavora a fianco della Ellen MacArthur Foundation, un ente di beneficenza che guida gli sforzi globali per passare da un modello economico lineare di raccolta differenziata a un'economia circolare. H&M Group collabora con la Fondazione per esplorare le opportunità di applicare i principi dell'economia circolare in tutta l'organizzazione e la sua catena di fornitura. Ciò comprende:

  • Esplorazione di soluzioni per creare un circuito chiuso per i tessuti, in cui gli indumenti usati possono essere riciclati in nuovi
  • Stabilire obiettivi per aiutare un'industria della moda circolare a rimanere entro i confini planetari utilizzando un approccio basato sulla scienza
  • Applicazione dei principi dell'economia circolare alle sue strategie sia per i beni commerciali che per i beni non commerciali come gli imballaggi

  1. LAVAZZA

Vanto Made in Italy, Lavazza ha progettato oltre a una capsula biodegradabile, un progetto per coltivare funghi dai fondi di caffè. Realizzata in Mater Bi, plastica biodegradabile prodotta da Novamont (azienda chimica italiana, attiva nel settore delle biocapsule), la capsula può essere conferita con i rifiuti organici e dopo un adeguato processo industriale, diventare compost. Inoltre, grazie agli studi condotti negli anni dall’azienda piemontese in collaborazione con il Politecnico di Torino e l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, i fondi di caffè possono diventare una risorsa utilizzabile per la produzione di funghi commestibili. Un’innovazione tutta italiana che si lega ad un primato importante.

Economia Circolare in Italia

Un primato che deve rendere orgogliosi, infatti l’Italia è prima tra le cinque principali economie europee, nella classifica di circolarità, il valore attribuito in base all’uso efficiente delle risorse. Secondo il “Rapporto nazionale sull’economia circolare in Italia 2020” l’economia circolare del nostro Paese batte quella di Germania, Francia, Spagna e Polonia. L’Italia è tra le economie con il maggiore valore economico generato per unità di consumo di materia e allo stesso tempo registra anche i minori consumi di materia. Rebusiness srls società che gestisce Redevice sta seguendo l'impronta green, avviando diversi progetti green oriented.

Notizie incoraggianti che spingono a continuare a camminare con orgoglio su questa strada e a fare dell’economia circolare un baluardo per il futuro del nostro Paese.